Parlami di battaglie, di re e di elefanti PDF

Warholgenova.it Parlami di battaglie, di re e di elefanti Image

DESCRIZIONE

Leggi il libro di Parlami di battaglie, di re e di elefanti direttamente nel tuo browser. Scarica il libro di Parlami di battaglie, di re e di elefanti in formato PDF sul tuo smartphone. E molto altro ancora su warholgenova.it.

13 maggio 1506: Michelangelo sbarca a Costantinopoli, da cinquant'anni capitale dell'impero turco. Ha lasciato Roma, irritato con papa Giulio II che gli preferisce altri artisti, per accettare l'invito del sultano Bayazid il Giusto, che gli offre un compito e una sfida: disegnare un ponte che unisca le rive del Bosforo. Lo stesso progetto era stato affidato vent'anni prima a Leonardo da Vinci, e Michelangelo trova irresistibile la prospettiva di riuscire là dove il rivale ha fallito. Il fascino della città d'oro e di spezie lo avvolge e lo ammalia fin da subito: e tra paggi, schiavi, soldati, elefanti, scimmie, taverne oscure e freschi cortili si fanno avanti due figure ambigue e incantevoli che avvincono l'artista con il potere della danza, del canto, della poesia. Sempre in bilico tra invenzione e ricostruzione storica, questo romanzo è il racconto di un sogno: quello dell'incontro - possibile e mancato - fra il genio del Rinascimento e la magia dell'Oriente.
ISBN
9788817063579
DIMENSIONE
9,83 MB
AUTORE
Mathias Énard

Amazon.it: Parlami di battaglie, di re e di elefanti ...

Una panoramica sullo scrittore francese Mathias Énard: "Zona", "Via dei ladri", "Parlami di re, di battaglie e di elefanti" (in aggiunta, qui la recensione di "Boussole", uscito nel 2015). Immaginiamo una delle barche che, molto probabilmente anche in questo esatto momento, stanno cercando di attraversare il Mediteranneo.

Parlami Di Battaglie, Di Re E Di Elefanti - Enard Mathias ...

Dopo un romanzo totalizzante come Zona, attraversamento irrequieto di un Novecento di violenze in un'unica frase, il francese Mathias Énard ha pubblicato Parlami di battaglie, di re e di elefanti, un titolo tratto da un racconto di Rudyard Kipling che suona come un invito al mito.

LIBRI CORRELATI